Autore Discussione: Sonno e acufeni  (Letto 21277 volte)

Scollegato omegapi

  • Full Member
  • ***
  • Messaggi: 125
    • Mostra profilo
Re:Sonno e acufeni
« Reply #45 inserita:: Agosto 06, 2009, 10:16:14 »
Leggendo i vari interventi, mi trovo in linea con molti di voi: il sonno scatena l'acufene anche a me.

Nel periodo di maggiore depressione che ho avuto, ero addirittura terrorizzato ad andare a dormire e ho fatto parecchie notti in bianco pur di "guadagnare" una giornata di pace in più.

Confermo che anche per me, molto spesso, dormire poco è inversamente proporzionale all'intensità dell'acufene e dormire durante il giorno, quando è debole, significa rovinare la giornata.

Io alterno 1-2 gg deboli con 1-3 gg invalidante.
Paolo

Scollegato FCAFFA1964

  • Jr. Member
  • **
  • Messaggi: 55
    • Mostra profilo
Re:Sonno e acufeni
« Reply #46 inserita:: Gennaio 28, 2011, 19:10:57 »
Chissà se c'è qualche ricercatore che sta seguendo questo filone...
Un qualche cavolo di relazione tra sonno e acufeni ci deve essere.
Io a volte vado a letto con acufeni pazzeschi e indescrivibili, riesco ad addomentarmi (in questo momento con l'ausilio di farmaci) e il mattino, al risveglio...tac...quasi non li sento e mi sento l'uomo più felice del mondo. Vado di nuovo a dormire, acufeni risibili e al risveglio...tac...eccoli, tremendi...e sono l'uomo più triste del pianeta.
Sonno-acufene....sonno-acufene.....FORZA RICERCATORI!!!
Fausto

Scollegato Fabien

  • Sr. Member
  • ***
  • Messaggi: 271
    • Mostra profilo
Re:Sonno e acufeni
« Reply #47 inserita:: Gennaio 28, 2011, 20:28:58 »
Quoto FCAFFA in toto anche a me succede tutto ciò, aggiungendo che se vuoi rovinarti una giornata con pochi acufeni ti fai un bel pisolino di 5 minuti e dico solo 5 e il tuo acufene si raddoppia o triplica di intensità :o io non faccio un pisolino quotidiano da un sacco di tempo altrimenti...:'(
Don't worry battitene ù belin

Scollegato Giuseppe62

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Messaggi: 2234
    • Mostra profilo
Re:Sonno e acufeni
« Reply #48 inserita:: Gennaio 28, 2011, 21:45:12 »
Contrariamente a voi per me il sonno (notturno) e la pennichella (pomeridiana) sono di vitale importanza. Solo facendo anche 20 minuti di pennichella i miei acufeni si calamano per poi aumentare in serata ma tanto arriva la notte e quindi si va a nanna  ;)
Giuseppe
la musica ci aiuta a non sentire il silenzio che c'è dentro e fuori di noi.

Scollegato gioclegiupa

  • Jr. Member
  • **
  • Messaggi: 64
    • Mostra profilo
Re:Sonno e acufeni
« Reply #49 inserita:: Gennaio 30, 2011, 13:12:14 »
Ciao, sono nuovo del forum.
Ho acufeni da 12 anni, sono sempre stati a giorni alterni, tipicamente un giorno sì e 1 o 2 no. Ultimamente però sono peggiorati e li ho quasi tutti i giorni.
Sin dall'inizio ho registrato i giorni "no" e cercato di trovare una qualche relazione con eventi esterni, periodicità, cure mediche, ecc. purtroppo senza risultato.
Finalmente in questo topic ho trovato persone che hanno avuto le mie stesse esperienze. Anche io ho notato una certa relazione tra sonno e acufeni.
Direi che mi fa male sia andare a dormire troppo tardi, sia dormire troppo (oltre le 8 ore). Il pisolino pomeridiano è vietato. Quanto alla posizione nel sonno non ho ancora capito molto. Io normalmente dormo a pancia in giu, ho provato a dormire su un fianco con cuscino più alto. Ho anche provato a pancia in su, ma non sono sicuro di mantenere questa posizione e poi faccio più fatica ad addormentarmi. Quello che noto è che quando mi sveglio con acufene di solito ho anche male a collo e spalle. A volte facendo scrocchiare il collo (con rumori orribili) l'acufene di colpo cala. Ma poi più tardi risale...
Inoltre in 12 anni non è mai successo che l'acufene passasse da solo di giorno.
Può spuntare di giorno (magari stai bene tutta la mattina e parte dopo pranzo) ma per farlo passare devo assolutamente fare una bella dormita, ma non troppo lunga!
Insomma, se devo dire la mia esiste una relazione col sonno (l'orario, la durata, la qualità, ecc.) e anche con la posizione a letto e relativi problemi cervicali.
Mi auguro di sentire altre esperienze su questo tema.

Scollegato Marcovr

  • Hero Member
  • *****
  • Messaggi: 556
    • Mostra profilo
Re:Sonno e acufeni
« Reply #50 inserita:: Febbraio 07, 2011, 18:57:57 »
Ciao ragazzi!!  ;)  la mia esperienza e' pari pari a quella di FAUSTO ( FCAFFA ).  praticamente da un anno e mezzo ho acufeni a giorni alterni per la maggiorn parte delle settimane. a volte gli acufeni non si fecero sentire anche per due o tre giorni consecutivi ( record ).. vado a dormire con acufeni a palla e mi sveglio il giorno dopo che son spariti ;D, e sono in paradiso. vado a letto senza fischi e mi sveglio il giorno dopo con acufeni a manetta :( e son l'uomo piu' infelice..
sicuramente c'e' una relazione tra sonno e acufeni.. porca tr... ma possibile che abbiamo mandato gente sulla luna e non si riesca nel 2011 a trovare una soluzione per la nostra patologia? ma i ricercatori, cazzo... possibile che non ne vengano a capo? possibile che nessun ricercatore abbia gli acufeni cosi magari si impegna un po' di piu' >:(
vamos

Scollegato Fabien

  • Sr. Member
  • ***
  • Messaggi: 271
    • Mostra profilo
Re:Sonno e acufeni
« Reply #51 inserita:: Febbraio 07, 2011, 20:26:36 »
Ieri stavo da Dio :),mi sono svegliato con poco fischio,nel pomeriggio sono andato allo stadio e quando sono tornato a casa nonostante tutto il frastuono,il mio acufene era un leggero fruscio,sono andato a dormire e alle 4,30 mi sono alzato per andare in bagno e l'acufene era praticamente sparito,sono tornato a dormire e quando mi sono svegliato questa mattina il mio acu era di nuovo presente con tonalità medio alta :o :'( ma perchèèèèèè!!!!!!!!!!!!!!
Don't worry battitene ù belin

Scollegato Marcovr

  • Hero Member
  • *****
  • Messaggi: 556
    • Mostra profilo
Re:Sonno e acufeni
« Reply #52 inserita:: Febbraio 09, 2011, 13:59:49 »
ciao fabien!!! io ugualeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.. . anch'io mi chiedo perche'????????????? ???  ma non lamentiamoci, c'e' chi ce lo ha fisso e costante.. anche se non serve a niente guardare chi sta meglio o peggio di noi.. il fatto e' che non si capiscono i meccanismi.. e' come se quando abbiamo l'acufene alto il cervello attivi dei meccanismi di riduzione, e quando sparisce, manco fosse una bella donna, lo va a ricercare quasi gli mancasse.. e cosi' si crea questo circolo vizioso.. vai e vieni vai e vieni...  magari ho sparato una gran c.... oppure un briciolo di verita' in quello che ho detto puo' esistere. cosa ne pensate??? ;)
vamos

Scollegato Simone70

  • Sr. Member
  • ***
  • Messaggi: 472
    • Mostra profilo
Re:Sonno e acufeni
« Reply #53 inserita:: Luglio 04, 2011, 16:23:58 »
Mi devo allineare con voi per il paradosso dormo poco e al risveglio ho gli acufeni bassi, per il pisolino pomeridiano (ma anche di notte se mi dimentico di mettere il timer di spegnimento) mi risveglio con i fischi abbastanza evidenti se c'era la TV accesa. Anche l'arricchimento notturno, che non faccio più perché non mi aiuta in alcun modo, se lo tenevo troppo alto, tipo quanto l'acufene, poi mi risvegliavo nella notte con l'acufeni a palla ed iperacusia così marcata che il cinguettio degli uccelli che normalmente sento appena, è così forte che sembra siano nella mia camera, una cosa incredibile... quindi credo che più che gli acufeni, il sonno e l'arricchimento nel sonno modificano la sensibilità uditiva nelle frequenze dell'acufene, facendocelo percepire di più o di meno proporzionalmente all'iperacusia, penso!?! ;)

Scollegato GreenNoize

  • Hero Member
  • *****
  • Messaggi: 501
    • Mostra profilo
Re:Sonno e acufeni
« Reply #54 inserita:: Agosto 07, 2011, 21:36:20 »
Anche a me il sonno cambia molto la percezione dell'acufene.

A differenza di tanti che hanno scritto devo dire che il sonnellino pomeridiano non mi ha mai dato problemi, mentre la sera se mi abbiocco un'ora o poco più è devastante. Potrà dipendere anche dallo stato di stanchezza psicofisica con cui cui si entra nel sonno? Chissà.

Per il resto, come capita a tanti di voi mi si intensifica spesso quando non riesco a fare 6-8 ore filate di sonno. Ma io quasi sempre mi sveglio dopo 4-5 ore. Addirittura ultimamente mi sembra peggiorato dopo una notte in cui sono dovuto andare a letto molto prima del mio solito e svegliarmi molto prima del solito. Dopo 4 ore di sonno circa mi sono svegliato con quel maledetto fischio nella testa e nelle sere successive fino ad ora ho avuto (e ho) l'impressione che alcuni fischi del mio orecchio destro (se non anche quello centrale più intenso degli altri) si siano intensificati. Purtroppo il destro era il mio orecchio "buono" che usavo appoggiare sul cuscino per addormentarmi e ora devo abituarmi ad altri metodi.
Every chapter of life's like a hand of playin' cards
Ace of spades - bluff again - queen of hearts

Scollegato gioclegiupa

  • Jr. Member
  • **
  • Messaggi: 64
    • Mostra profilo
Re:Sonno e acufeni
« Reply #55 inserita:: Agosto 28, 2011, 10:23:25 »
Rileggendo questi post mi sono chiesto: ma non sarà che quelli a cui l'acufene migliora dormendo soffrono tutti di malocclusione?
Io sono certo della mia malocclusione, la mia masticazione è un disastro, la mascella mi scrocchia sempre, sicuramente un lato dei denti tocca prima dell'altro chiudendo la bocca. Questo molto probabilmente porta a tensioni muscolari e problemi alla cervicale.
Può essere che dormendo in una certa posizione la mascella, il collo e le spalle riescano a riposarsi un pò e dare meno fastidio alle orecchie?
E non può essere che a seconda di come uno si gira sul cuscino durante la notte questo rilassamento aumenti o diminuisca, e di conseguenza l'acufene? Se ti svegli che eri in una posizione rilassata il giorno dopo stai meglio, se eri messo male stai peggio?
Boh... tutte ipotesi. Quali sono le vostre esperienze? Avete problemi di malocclusione, irrigidimento collo e spalle, problemi articolari?

Scollegato ivan ZIZIOLI

  • Newbie
  • *
  • Messaggi: 10
    • Mostra profilo
Re:Sonno e acufeni
« Reply #56 inserita:: Novembre 08, 2011, 01:07:39 »
uno dei  miei acufeni ,  l unico variabile si innesca con il sonno e  scompare nel  pomeriggio , a meno che faccia una pennichella  per  rimanere costante fino al giorno successivo, è molto invalidante fortissimo, ma cerco di star tranquillo perchè so che può scomparire ,dopo tre anni sono ancora alla ricerca di una cura o cercare di capire quale relazione può esserci.il tutto è cominciato con  una posizione protratta al pc per alcune settimane e molte ore

Scollegato Giuseppe62

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Messaggi: 2234
    • Mostra profilo
Re:Sonno e acufeni
« Reply #57 inserita:: Novembre 08, 2011, 09:16:49 »
a meno che faccia una pennichella  per  rimanere costante fino al giorno successivo, 

Pensa come le situazioni siano diverse. Io ho la necessità di appisolarmi ogni giorno. Non è che scompare però per un paio d'ore sono più tranquilli.
Comunque mi piace il tuo spirito, bravo complimenti e fai bene a non perdere la speranza. Io sono arciconvinto che prima o poi.....sarà tutto un ricolrdo  ;)
Giuseppe
la musica ci aiuta a non sentire il silenzio che c'è dentro e fuori di noi.

Scollegato Monti vincenzo

  • Newbie
  • *
  • Messaggi: 1
    • Mostra profilo
Re:Sonno e acufeni
« Reply #58 inserita:: Gennaio 07, 2014, 21:13:58 »
Come scriveva qualcuno non è mai tardi nel rispondere ad un post.
Le uniche variazioni dell'acu le ho solo dopo le fasi del sonno, anche solo 2minuti, sembra di avere come un interruttore, durante questi stacca e attacca, o quasi non lo sento più o spacca a 160 db, da (acufenometria), non esiste una via di mezzo (mistero), tutto ciò solo dopo il sonno.
Allora, acufenizzato da 2 anni, mi sveglio una notte con la sensazione di avere dell'acqua nell'orecchio, seguono perdita di forze per un lungo periodo e poi acufene (con percezione del suono centrale) a 8000 db.
In sintesi, da risonanza individuano un conflitto neuro vascolare tra, arteria cerebellare e VII e VIII nervo.
Questo spiegherebbe anche l'emicrania con aura che mi accompagna da sempre.
Dilemma operarsi o non operarsi? Da quello che leggo pare di no...., comunque.
La cura con la cinnarizina mi ha fatto scomparire solo l'emicrania, che non è poco, mi chiedo però quali sono i rischi e i benefici in percentuale di tale intervento? La voglia di tentare e tanta....
Saluti